ASSOCIAZIONE ITALIANA ATTIVAZIONE MENTALE DEL CANE®- Paolo Villani

by admin | Commenti disabilitati su ASSOCIAZIONE ITALIANA ATTIVAZIONE MENTALE DEL CANE®- Paolo Villani

ASSOCIAZIONE ITALIANA ATTIVAZIONE MENTALE DEL CANE® 

 

 

L’Associazione Italiana Attivazione Mentale – Paolo Villani, nasce con l’intento di promuovere, regolamentare e sviluppare  in totale autonomia la disciplina “attivazione mentale del cane®” secondo i principi e la filosofia di Paolo Villani.

Tutti gli istruttori formati dalla stessa si impegnano volontariamente e senza alcun contributo economico ad applicare e portare avanti la filosofia della stessa seguendo il regolamento formativo di seguito dettagliato.

I diplomi rilasciati dall’Associazione Italiana Attivazione Mentale potranno essere riconosciuti e convertiti da altri Enti e/o Associazioni in piena autonomia ma sempre nel rispetto del regolamento degli Istruttori di Attivazione Mentale di seguito dettagliati.

Verranno riconosciuti dall’Associazione Italiana Attivazione Mentale i soli titoli rilasciati e/o convertiti dalla stessa. La decisione di accettazione dei titoli rilasciati da altri Enti e/o Associazioni è a insindacabile giudizio del Responsabile Nazionale dell’Associazione Italiana Attivazione Mentale .

Responsabile Nazione dell’Associazione Italiana Attivazione Mentale – Paolo Villani è la Dott.ssa Jessica Michaela Ciminnisi.

 

 

CORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI  ATTIVAZIONE MENTALE 1° LIVELLO

 

OBIETTIVI:

Formare persone che possano gestire correttamente una sessione di attivazione mentale di I livello base.

 

REQUISITI:

Età 18 anni compiuti – essere in possesso della qualifica di Tecnico Educatore Cinofilo di III° livello, Istruttore Cinofilo di Disciplina o di certificata e documentata esperienza. Sono ammessi massimo 12 partecipanti

 

PERCORSO DI FORMAZIONE:

Weekend 1: (16h)

Presentazione della disciplina

Come nasce

A che cosa serve

A chi è rivolta

Quando e come iniziare

Sessione Pratica

 

Weekend 2: (16h)

come costruire giochi

Come si costruiscono

Perché nascono

Il gioco giusto per il cane giusto

Sessione Pratica

 

Weekend 3: (16h)

Laboratorio pratico e valutazione in itinere

 

COMPETENZE DELLISTRUTTORE DI 1° LIVELLO:

L’istruttore di attivazione mentale di 1° livello può svolgere delle sessioni individuali nel proprio centro per portare avanti il corretto approccio alla disciplina a titolo di tirocinio e per far esperienza pratica. Per organizzare attività , organizzare stage, corsi o giornate informative rivolte ai soci del campo, giornate informative rivolte a educatori e istruttori, può farlo SOLO in affiancamento ad un istruttore di Attivazione Mentale del cane ® di 3° livello.

 

 

 

COMPETENZE DELLISTRUTTORE DI 1° LIVELLO:

 Un Istruttore di primo livello può:

  • organizzare sedute private;
  • Agire su cani senza particolari problemi comportamentali come Fobie-Ritiro-Mordacita-Iperattività;

 

  1. Deve attenersi alle norme che caratterizzano il metodo ideato da Paolo Villani e attualmente proposto da Jessica Ciminnisi per gli esercizi di attivazione mentale
  2. Utilizzare giochi manufatti ideati per i singoli esemplari che mirino ad agire su una singola competenza del cane (uso zampa o uso muso o uso bocca.ecc)
  3. rispettare 20 min come durata massima della seduta
  4. far lavorare il cane senza indosso nulla ( no collare o pettorina)
  5. far lavorare il cane in autonomia: non metterlo sotto comando del proprietario ( resta, vai, vieni ecc)
  6. rispettare ruolo passivo del proprietario
  7. non indirizzare il cane alla soluzione ma limitarsi a spostare il gioco o aumentare il premio, la posta in gioco;
  8. terminare sempre la seduta in positivo
  9. saper leggere i segnali del cane e agire di conseguenza
  10. mettere il cane nelle migliori condizioni per arrivare alla soluzione da noi auspicata agendo sulla costruzione del gioco o sul setting di lavoro
  11. se il cane non trova la soluzione proporre un gioco che ha precedentemente risolto e chiudere la seduta
  12. la seduta deve sempre concludersi con un successo per il cane
  13. la seduta deve svolgersi in un ambiente povero di stimoli per favorire la concentrazione
  14. a ciascuna sessione di lavoro deve partecipare un solo cane per volta.

 

CORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI  ATTIVAZIONE MENTALE 2° LIVELLO (In via di definizione il nuovo regolamento)

 

OBIETTIVI:

Formare istruttori in grado di preparare cani a livello avanzato e risolvere problemi

comportamentali (escluse le aggressività) attraverso delle sessioni di attivazione mentale. Sono ammessi massimo 12 partecipanti

Nota: la terapia comportamentale dovrà essere concordata in collaborazione con gli Specialisti della Rieducazione del Cane (Riconosciuti a Livello Nazionale) e/o dai Medici Veterinari Specialisti del comportamento animale.

 

REQUISITI:

Età 18 anni – Essere in possesso della qualifica di Tecnico Istruttore di attivazione mentale® I° livello.

 

 

PERCORSO DI FORMAZIONE:

Weekend 1: (16h)

Parte introduttiva e ripasso dei temi affrontati nel I° livello

Valutazione dei soggetti

GIOCHI IDEATI E CREATI DA JESSICA E PAOLO

Approfondimento degli esercizi più complessi

 

Weekend 2: (16h)

Laboratorio pratico di costruzione dei giochi

Sessione pratica di lavoro sui binomi

 

Weekend 3: (16h)

Teoria e pratica: Passaggio da giochi di primo ordine a giochi di secondo ordine Come e quando arrivarci

 

Weekend 4: (16h)

Laboratorio pratico su soggetti problematici

Combattere ansia, timidezza, iperattività

 

Weekend 5: (16h)

Valutazione dei giochi costruiti

Esame teorico e pratico

 

COMPETENZE DELLISTRUTTORE DI 2° LIVELLO:

L’istruttore di attivazione mentale 2° livello può organizzare attività nel proprio centro per portare avanti il corretto approccio a titolo di tirocinio e per far esperienza pratica, organizzare in autonomia stage, corsi o giornate informative rivolte ai soci del campo, organizzare stage, corsi o giornate informative rivolte a educatori e istruttori SOLO in affiancamento ad un istruttore di Attivazione Mentale 3° livello.

 

Un Istruttore di secondo livello può:

  • organizzare sedute di livello avanzato private;
  • Risolvere problemi comportamentali attraverso delle sessioni di attivazione mentale

 

  1. Deve attenersi alle norme che caratterizzano il metodo ideato da Paolo Villani e attualmente proposto da Jessica Ciminnisi per gli esercizi di attivazione mentale
  2. Utilizzare giochi manufatti ideati per i singoli esemplari che mirino ad agire su una singola competenza del cane (uso zampa o uso muso o uso bocca.ecc)
  3. rispettare 20 min come durata massima della seduta
  4. far lavorare il cane senza indosso nulla ( no collare o pettorina)
  5. far lavorare il cane in autonomia: non metterlo sotto comando del proprietario ( resta, vai, vieni ecc)
  6. rispettare ruolo passivo del proprietario
  7. non indirizzare il cane alla soluzione ma limitarsi a spostare il gioco o aumentare il premio, la posta in gioco;
  8. terminare sempre la seduta in positivo
  9. saper leggere i segnali del cane e agire di conseguenza
  10. mettere il cane nelle migliori condizioni per arrivare alla soluzione da noi auspicata agendo sulla costruzione del gioco o sul setting di lavoro
  11. se il cane non trova la soluzione proporre un gioco che ha precedentemente risolto e chiudere la seduta
  12. la seduta deve sempre concludersi con un successo per il cane
  13. la seduta deve svolgersi in un ambiente povero di stimoli per favorire la concentrazione
  14. a ciascuna sessione di lavoro deve partecipare un solo cane per volta.

 

CORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI  ATTIVAZIONE MENTALE 3° LIVELLO 

(In via di definizione il nuovo regolamento)

 

 

OBIETTIVI:

Formare Docenti specializzati nell’ Attivazione Mentale in grado di formare istruttori.

 

REQUISITI:

Età 18 anni compiuti – essere in possesso della qualifica di Tecnico Istruttore di attivazione mentale® II° livello.

 

PERCORSO DI FORMAZIONE:

 

Weekend 1: (16 ore)

Come organizzare un corso di formazione per Istruttori 1° livello:

  • preparazione del programma del corso
  • gestione degli allievi
  • preparazione dell’esame
  • gestione dell’esame

Come organizzare un corso di formazione per Istruttori 2° livello:

  • preparazione del programma del corso
  • gestione degli allievi
  • preparazione dell’esame
  • gestione dell’esame

Affiancamento per ore 100 a un istruttore di terzo livello durante stage o lezioni

 

Weekend 2: (16 ore)

Esame Teorico e pratico

 

COMPETENZE DELLISTRUTTORE DI 3° LIVELLO: (In via di definizione)

Si ritengono valide le abilitazioni dell’istruttore di 2° livello. Inoltre l’istruttore di 3° livello può organizzare stage, corsi o giornate informative rivolte a educatori e istruttori cinofili. Può inoltre essere docente o co-docente in corsi di formazione per istruttori di 1° e di 2° livello sentito il parere positivo del Responsabile Nazione dell’Associazione Italiana Attivazione Mentale.

 

 

 

AGGIORNAMENTO QUALIFICHE:

Chiunque abbia conseguito un attestato di istruttore di I, II o III e ne voglia mantenere attivo il titolo, è tenuto a frequentare il corso di aggiornamento organizzato dal Responsabile Nazione dell’Associazione Italiana Attivazione Mentale. I corsi di aggiornamento possono essere di varia natura e riguardanti specificatamente la parte teorica o la sola parte pratica.

Per mantenere attivo il titolo di Istruttore di attivazione mentale del cane® è necessario attenersi al protocollo di lavoro, illustrato e consegnato durante le lezioni in aula (di cui vi è un estratto anche nel presente documento nelle norme di attuazione sedute per istruttore primo livello), la scorretta osservazione delle regole verrà ammonita in prima istanza con richiamo scritto , alla seconda inosservanza verrà sospeso per un anno il brevetto e alla III infrazione potrebbe essere, a giudizio del responsabile di settore, annullato e ritirato il brevetto di Istruttore di attivazione mentale del cane®.

N.B.

Qualsiasi utilizzo del ®  deve essere consentito dal detentore del marchio, luso fraudolento e illecito, la vendita e lo scorretto utilizzo degli strumenti di lavoro, come allo stesso modo ogni atto di concorrenza sleale, sarà oggetto di denuncia alle autorità preposte e di tutela giuridica nelle competenti sedi, con richiesta di risarcimento danni.

ELENCO ISTRUTTORI DI ATTIVAZIONE MENTALE DEL CANE ® :

I LIVELLO

II LIVELLO (a partire dal 2020)